Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

SCUOLA DI ITALIANO PER MIGRANTI

anno scolastico 2018-2019

Gratis – Free

 

Vuoi imparare l’italiano?

 

Iscriviti ai nostri corsi di italiano

 


 

    SENSIBILIZZAZIONE     EDUCAZIONE ALLA CONVIVENZA

Il percorso progettuale ”Educazione alla Convivenza” rivolto ai migranti, già avviata,nel 2011, con ottimi risultati, tra le comunità straniere presenti nel territorio, in particolare quelle asiatiche, si è svolto, attraverso incontri interculturali, di informazione, di convivialità e di gioco e ha aperto a conoscenze consapevoli delle differenze nella molteplicità degli stimoli culturali che provengono da altre realtà.

Sono stati studiati incontri di avviamento al cricket per i bambini delle classi elementari della Scuola S. Satta di Cagliari, in particolare per la IV C, durante i quali Alì Rizvi, giovane pakistano che ha conseguito nel suo paese l’attestato di allenatore di cricket, ha illustrato con filmati le caratteristiche del gioco e ha mostrato il corredo autentico necessario a un giocatore professionista per gli incontri.

In momenti successivi i ragazzi hanno avuto modo di vivere il gioco e le sue regole in sana e ludica competizione dimostrando grande interesse e partecipazione.

L’esperienza è stata fissata in un quaderno/libretto di facile lettura e di gratificazione per i ragazzi. Il CoSaS auspica di poter allargare l’esperienza non solo ad altre classi della Scuola Satta, ma ad altre scuole nel territorio per diffondere un gioco dalla forte valenza educativa per le regole che lo caratterizzano in quello che è definito lo “spirito del gioco”.

Oltre all’attenzione che il CoSaS ha posto per la diffusione e la conoscenza del cricket nella scuola e alle opportunità offerta ai giovani migranti,il progetto ha potenziato anche altri aspetti volti a favorire la convivenza e l’integrazione.

Sono stati attivati:

  • incontri di alfabetizzazione integrata sui temi della salute, della cittadinanza e dello sport, come strumenti di dialogo e conoscenza dell’alterità;

  • visita guidata al museo di Sant’Eulalia, come arricchimento della conoscenza della storia di Cagliari e del quartiere Marina;

  • visita guidata al Comune di Cagliari per far conoscere la sede dell’istituzione che li accoglie-incontro con rappresentanti del Consiglio Comunale di Cagliari per la presentazione della “consulta degli immigrati” a cui è seguito un dibattito;

  • proiezione del documentario”Aula tre-Storie di rifugiati”, ambientato nella Scuola di Italiano L2 del CoSaS, che affronta i problemi dell’immigrazione e in particolare presenta alcuni vissuti di rifugiati e richiedenti asilo, seguito da dibattito;

  • laboratori multiculturali e creativi per i giovani migranti o figli di migranti e i ragazzi del quartiereMarina curati dal senegalese Moussa Ndiaye e dai giovani del Laboratorio cre-attivo;

  • incontri conviviali per migranti e italiani, con la presentazione/degustazione di piatti etnici.

Le attività si sono svolte:

  • nei locali e nel cortile della Scuola elementare S. Satta di Cagliari;

  • nei locali della Scuola di italianoL2 del CoSaS;

  • nel campo sportivo e nel teatrino di S. Eulalia

  GALLERY
AddThis Social Bookmark Button